Ci scrive Marco Bazzoni. E volentieri pubblichiamo:

“E’ una vergogna.
I mezzi d’informazione nazionali hanno il dovere di parlarne, ma per adesso non hanno detto niente. Questo fatto mi indigna in una maniera incredibile. Questo povero operaio ha avuto il coraggio di denunciare le carenze per la sicurezza sul lavoro, dopo la morte del suo collega ed è stato licenziato.
Ma i sindacati cosa fanno? Dormono? E la politica?
Questo povero operaio deve essere aiutato. Ce ne fossero di persone come lui. Quello che gli è successo non è grave, è gravissimo!”

Marco Bazzoni – Rappresentante dei lavoratori per la sicurezza

Annunci