Premiato il libro “Roba Nostra” di Carlo Vulpio, inviato  del Corriere della Sera.

Il libro “Roba Nostra” di Carlo Vulpio, inviato  del Corriere della Sera, si è aggiudicato il “Premio Rosario Livatino 2009”, giunto quest’anno alla XV edizione.
 
Il premio è intitolato al giudice Rosario Livatino ed è stato voluto dai suoi genitori dopo l’assassinio del figlio Rosario, ucciso dalla mafia il 21 settembre 1990 ad Agrigento.
 
“Roba Nostra” (Il Saggiatore) verrà premiato “per il coraggio della testimonianza, per la verità dei fatti narrati, per la qualità di scrittura e per aver dimostrato che è ancora possibile fare grande giornalismo d’inchiesta”. Esaurita la prima edizione, dall’11 aprile in tutte le librerie sarà disponibile la seconda edizione aggiornata, in versione tascabile, di “Roba Nostra”, con una postfazione di Antonio Ingroia, procuratore aggiunto di Palermo.
 
Nella stessa occasione, verranno premiati per l’impegno sociale anche i giornalisti Alessio Dipalo, direttore di Radio Regio Stereo, e Cosimo Forina della Gazzetta del Mezzogiorno.
 
La premiazione, curata dal Comitato “Rosario Angelo Livatino” presieduto da Attilio Cavallaro, sarà preceduta da una cerimonia religiosa e si terrà a Mascali (Catania) il 21 marzo alle 9, nel centro sociale “Karol Wojtyla”.
Annunci